Dott.ssa Giulia Roghi


La Dott.ssa Giulia Roghi è una dietista che offre la sua assistenza per migliorare il tuo stile di vita; modificherà le tue abitudini alimentari scorrette e fornirà indicazioni personalizzate sulla base di obiettivi raggiungibili anche perchè periodicamente provvederà a controllarne il raggiungimento.

Successivamente al Diploma conseguito presso il Liceo Scientifico “Leone Leoni” di Arezzo nel 2007 Giulia Roghi ha frequentato il Corso di Laurea in Dietistica dell’Università degli Studi di Siena, laureandosi nel 2011 con voto di 110 su 110 e lode.

Nel 2011 ha conseguito il Master breve in “La Nutrizione in età Pediatrica” presso la SISRAN (Roma).

Nell’anno 2012-2013 ha frequentato il Master in “Nutrizione applicata”  presso MEDI SALUS (Firenze).

Ha acquisito capacità relazionali grazie all’esperienza di tirocinante presso  i vari reparti dell’Ospedale Le Scotte di Siena e presso uno studio medico associato sotto la guida di una biologa nutrizionista.

Ha svolto per un periodo di 6 mesi un tirocinio volontario presso il reparto di “Nutrizione clinica” dell’ Ospedale San Donato di Arezzo.

Nel 2013 ha iniziato una collaborazione con il “Settimanale di Arezzo” per il quale periodicamente scrivo una rubrica sull’alimentazione.

Da circa due anni collabora con una Dott.ssa Medico Chirurgo Estetico presso un ambulatorio privato a Terranuova Bracciolini.

Dal 2011 pratica attività privata presso la clinica di cura privata San Giuseppe Hospital di Arezzo. 

Nel 2013 ha iniziato una collaborazione con due palestre aretine: New gym e Space Fitness.

Dal 2014 la Dott.ssa Giulia Roghi è Responsabile del servizio di dietetica all'interno della clinica privata San Giuseppe Hospital. Inoltre è anche Responsabile anche dell'HCCP, il piano di autocontrollo dell'igiene degli alimenti sempre presso la clinica San Giuseppe Hospital.

Nel 2014 ha conseguito il Master in "Nutrizione nelle varie discipline sportive" presso NUTRIMEDIFOR a Firenze.

Dal 2015 lavora anche presso il Centro estetico Forme Estetica & Benessere a Castiglion Fiorentino (AR): qui si occupa della dietoterapia secondo il protocollo Pentadiet (essenzialmente è una dieta proteica a basso stimolo di insulina costituita da pasti sostitutivi).



Il Dietista per il nostro benessere


Il dietista è un professionista specializzato, che si occupa di promuovere e curare l'alimentazione e la nutrizione in situazioni fisiologiche e patologiche.


Dall'elaborazione di piani dietetici terapeutici personalizzati (su prescrizione medica attestante la diagnosi) alla stesura di menù per gruppi di sani o malati (ristorazione collettiva per mense e comunità) fino alla progettazione e alla realizzazione di attività didattiche, educative e informative.


La mia professione prevede:


·            - Dietoterapia per la cura del soprappeso e obesità.


  - Dieta personalizzata per diabete, ipertensione e altre patologie nutrizionali

 

 -Indicazioni dietetiche per soggetti sani.

 

·           -Indicazioni dietetiche per donne in gravidanza e allattamento.

 

·            - Analisi della composizione con tecnica impedenziometrica.

 

·           - Educazione alimentare per soggetti sani e sportivi.

 

·           -Dietoterapia e educazione alimentare in età pediatrica.

 

·           -Dietoterapia secondo il protocollo Pentadiet .

 


 


Le visite ed il percorso terapeutico

LA PRIMA VISITA

 

La prima visita è indispensabile per inquadrare la situazione generale della persona e il suo stile di vita attraverso:


- Anamnesi personale patologica prossima e remota (patologie, farmaci ecc…);


- Anamnesi familiare (familiarità patologica);


- Anamnesi personale fisiologica (menarca, ritmo sonno-veglia, diuresi, alvo ecc…) che indaga dettagliatamente l’ATTIVITA’ FISICA e le ABITUDINI ALIMENTARI.


L’anamnesi alimentare consiste nell’indagare tutto ciò che riguarda l’alimentazione della persona: il comportamento nei confronti del cibo, la qualità e la quantità del cibo, gli orari, le abitudini, le necessità, le richieste ecc… tutto quanto serva a capire, per poi lavorare insieme per agire in modo concreto e mirato verso un cambiamento positivo dello stile di vita.


- Esame obiettivo (rilevazione misure antropometriche, pressione arteriosa e composizione corporea cioè massa grassa, massa magra, acqua e massa ossea,con l’utilizzo del bioimpedenziometro).


Nella prima visita a volte,se il professionista lo ritiene un utile strumento di indagine,può essere  spiegato e fornito il diario alimentare: un ottimo primo passo per valutare consapevolmente come, cosa e quanto si mangia, e “resuscitare” ed “ascoltare” gli innati stimoli corporei di fame e di sazietà,fondamentali per il benessere alimentare!

Insieme al paziente concordo il programma terapeutico, cioè i suoi obbiettivi, l’orario e la frequenza dei controlli. La durata della prima visita è di ora.

  


I Controlli


I controlli hanno un tempo più breve, circa 30 minuti, e una frequenza che viene stabilita in accordo alla persona in base al protocollo  terapeutico concordato.


I controlli permettono di rinforzare positivamente il cambiamento e la motivazione della persona verso uno stile di vita corretto, di chiarire i dubbi, di stabilire gli obiettivi e i criteri ben formati, di migliorare il comportamento, la qualità e la quantità alimentare… insomma tutto ciò che può essere fatto per raggiungere ,in un tempo consono il RISULTATO!


Quando la persona avrà acquisito la giusta consapevolezza di cosa vuol dire avere uno stile di vita corretto e avrà consolidato i miglioramenti comportamentali nei confronti dell’alimentazione, costruirò una guida alimentare che rispecchi il suo fabbisogno energetico e nutrizionale (proteine, carboidrati, grassi, sali minerali, vitamine, fibre), che varia in base ai fabbisogni individuali, alle caratteristiche specifiche della persona e alla presenza di particolari condizioni come gravidanza e allattamento, patologie endocrino–metaboliche, renali, cardiovascolari, gastrointestinali e ipertensione e che sia conforme alle sue abitudini, necessità e desideri.


Lo schema deve essere considerato solo come una traccia, un esempio da seguire e poi costruire le proprie scelte.


In questo modo la persona diventa artefice attivo nella costruzione della propria identità alimentare e diventa consapevole dei suoi reali bisogni nutrizionali; ciò è importante per acquisire il peso salutare personale, migliorare e/o contenere eventuali condizioni patologiche  correlate all’alimentazione e soprattutto mantenere nel tempo i benefici ottenuti. In ultimo è necessario far capire al paziente che una dieta senza dispendio energetico,rappresentato da qualsiasi tipo di attività fisica, avrà uno scarso risultato.

 

 


L'efficiacia di una dieta



È molto difficile cambiare in modo radicale e improvviso le proprie abitudini alimentari scorrette in abitudini più salutari, attraverso la sola prescrizione dello schema dietetico personalizzato e equilibrato, anche per le persone più volenterose e determinate, e altrettanto difficile è mantenerle nel tempo.



Spesso succede che all’inizio tutto proceda secondo quanto stabilito, perché la determinazione iniziale è rafforzata dalla perdita di peso immediata e dai primi evidenti risultati ottenuti; con il passare del tempo, però, la persona può perdere la disposizione a continuare, perché il vero significato della parola “dieta” viene messo in secondo piano dalla predominante concentrazione sullo schema alimentare prescritto: una vera e propria sottomissione ad un ridicolo foglio di carta e alla bilancia alimentare.



Le diete sono cosi tanto efficaci nel tenere sotto controllo il peso, che circa il 95% delle persone che le provano, finisce per essere, solo un anno dopo, con lo stesso peso di prima, se non di più.


Le diete falliscono per vari motivi interconnessi:


·         la privazione del cibo induce a desiderarlo e infine costringe a mangiare;


·       le diete che prevedono conteggi di calorie o carboidrati o qualsiasi altra dieta alimentare fanno si che il cibo diventi un ossessione. Stare continuamente a combattere la fame, il continuo rimando al cibo, sono a dir poco traumatici;


·         stare a dieta vi allontana dalle normali sensazioni di fame e sazietà;


·          le diete trasformano il normale cibo in frutto proibito, e chi riesce a resistere?


·      molte diete privano di nutrienti fondamentali. Ciò a lungo termine può provocare diversi danni fisici se non mollate prima;


·         sono complicate  e laboriose da seguire.

  



Dove ricevo

Attualmente svolgo la mia attività lavorativa presso:


 - SAN GIUSEPPE HOSPITAL

Via Aurelio Saffi, 33

52100 Arezzo

Centralino: 0575/37341

E-MAIL: roghi_giulia@hotmail.it

CELL: 349/0842310




 - AMBULATORIO PRIVATO

Via dell’Olmo,99/D

Terranuova Bracciolini (Ar)

E-MAIL: roghi_giulia@hotmail.it

CELL: 349/0842310




 - FORME ESTETICA & BENESSERE

V. Aretina 203/B

52043 Castiglion Fiorentino (AR)

Telefono Centro Estetico: 0575.680409

E-MAIL: roghi_giulia@hotmail.it

CELL: 349/0842310

Il dietista in ambito clinico


Il dietista impegnato in ambito clinico elabora infatti piani dietetici personalizzati per i pazienti, monitorandoli costantemente e adeguandoli in relazione all'andamento clinico.


Naturalmente, il suo è un ruolo essenziale anche in presenza di disturbi del comportamento alimentare. In questi casi il trattamento multidisciplinare è quello con maggiori percentuali di successo: perciò il dietista definisce il piano alimentare terapeutico-riabilitativo, lavorando in sinergia con altre figure professionali.

 


Il dietista a servizio della Comunità


Al dietista a servizio della comunità è affidato un compito importantissimo: quello di occuparsi in prima persona della qualità dei servizi di ristorazione collettiva.  

 

La sua consulenza è importantissima nella messa a punto dei menù proposti nelle mense scolastiche e aziendali, così come nelle comunità, negli ospedali e nelle cliniche. In tutti questi casi, il dietista collabora con i servizi di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione delle Aziende Sanitarie per la tutela dell'aspetto igienico sanitario. 


Il dietista, inoltre studia ed elabora la composizione dei menù, in modo tale che essi soddisfino i fabbisogni nutrizionali di gruppi di persone sane o ammalate che siano. 

  


Il dietista come educatore


Il dietista come educatore si prende cura del benessere delle persone e ciò significa anche far conoscere e diffondere i principi di un'alimentazione corretta. 

  

Nell'ambito della sua professione, quindi, il dietista svolge anche attività didattica, educativa e informativa, mirata a far prendere coscienza dell'importanza di "mangiare in maniera equilibrata".  


In questo senso, come operatore sanitario, il dietista è direttamente coinvolto nella promozione della salute pubblica e il suo contributo è essenziale nella formulazione di politiche che permettano di sostenere e migliorare lo stato di salute dei cittadini, minimizzando i rischi derivanti da scelte nutrizionali poco corrette.


Seguire una dieta


Spesso molte persone, desiderose di trovare una forma fisica adeguata, ricorrono a rimedi dell’ultimo minuto, a diete fai da te, ai più disparati specialisti inesperti, a fantasiose diete pubblicate sulle riviste … niente di più pericoloso per la propria salute!!!


Il rischio della metodologia del “volere tutto e subito”, cioè adottare criteri sbrigativi e poco responsabili, è quello che una volta raggiunta, in un lampo, la forma tanto desiderata, tutto torni, nel giro di poco tempo, come prima o anche peggio. Questo accade perché viene avviata la “sindrome dello Jo-Jo”, che nel lungo termine incrementa la massa grassa e riduce la massa muscolare rendendo ancora più difficile la perdita di peso.


Negli ultimi decenni, infatti, alla parola “dieta” è stato associato un valore esclusivamente dimagrante.


Il termine “dieta” ha solo un significato positivo significa «modo di vivere» (dal latino diaita, in greco dìait) significa condurre consapevolmente uno stile di vita sano,alimentare in particolare,questo per vivere meglio e in salute.


L’approccio migliore a tal fine è, quindi, l’EDUCAZIONE ALIMENTARE che ha come primario obiettivo quello di permettere alla persona di scegliere di poter diventare consapevole dei segnali di fame-sazietà e artefice attiva  nella costruzione della propria identità alimentare.


La persona renderà quindi le nuove abitudini alimentari e comportamentali parte integrante del suo nuovo e migliore stile di vita e le manterrà per il resto della vita, compresi tutti gli annessi benefici. Una dieta corretta, insieme ad una adeguata attività fisica,influenzano positivamente ogni aspetto del benessere.

  


attività di consulenza

Se pratichi fitness sono anche consulente presso le seguenti palestre:


NEWGYM

Viale Gramsci, 7 (zona Stadio)

52100 Arezzo

TELEFONO: 0575/26925

www.newgymarezzo.it


SPACE CENTRO FITNESS

Via Righi,11 (zona Pratacci)

52100 Arezzo

TELEFONO: 0575/984313